francesca farolfi banner

Psicoterapia e adolescenza

Il mio approccio con gli adolescenti

L’adolescenza è un’età che può presentare diverse difficoltà da superare dovute ai molteplici cambiamenti e quindi a volte occorre l’aiuto di un professionista per affrontarle.

L’adolescenza è un’età in cui si è chiamati ad assolvere a tanti compiti per portare a termine l’intero processo che sfocerà nell’età adulta: distaccarsi dai genitori, costruirsi una nuova immagine mentale del proprio corpo e la conseguente necessità di definire i valori dell’identità maschile o femminile, nonché il tipo di sessualità; creare nuovi legami affettivi e sociali. Fare parte di un gruppo di amici è una vicenda affettiva che caratterizza in modo peculiare il percorso di crescita dei ragazzi; c’è nei ragazzi una forte spinta verso la socializzazione.

Questi due ultimi compiti di sviluppo in particolare possono creare delle problematiche interiori ai ragazzi: si trovano a volte confusi di fronte ad un corpo nuovo che fanno fatica a riconoscere e ad accettare, si trovano a confrontarsi per la prima volta di fronte a richieste da parte della società, dell’altro sesso e degli amici che non avevano mai dovuto affrontare, si interrogano sulla loro sessualità e vogliono capire chi sono veramente.

Tutto questo potrebbe spaventarli e farli sentire confusi perciò è importante chiedere l’aiuto di uno psicoterapeuta che li sostenga in questo momento di difficoltà, in modo da prevenire il possibile instaurarsi di patologie (disturbi del comportamento alimentare, dipendenza da sostanze, da internet, depressione, autolesionismo…) e dare loro la possibilità di affrontare le loro problematiche per aiutarli ad essere poi  adulti sani, consapevoli e funzionali.


ombra